giovedì 29 giugno 2017

Ghiaccioli al mango con lime, zenzero e curcuma

Mango and lime popsicles

[Scroll down for the English recipe]
Una cosa che amo dell'estate, un punto fermo che ritrovo con piacere ogni anno, è la possibilità di mangiare gelati, ghiaccioli e granite senza sentirmi fuori stagione. Io faccio parte del team che gradisce questo tipo di alimenti anche in inverno, con una predilezione particolare nei confronti dei gusti cremosi e che sanno confortare nonostante la temperatura sotto zero. Ricordo con piacere (e appetito) un gelato al gusto panettone, cosa che in estate è facile da trovare quanto il mostro di Lochness.

martedì 27 giugno 2017

Gamberi e taccole al curry giallo

Thai yellow curry with prawns

[Scroll down for the English recipe]
Della Thailandia ricordo l'umidità e il caldo. Ricordo il traffico di Bangkok, sfinente ma sempre perfetto, perchè è impossibile immaginare questa città senza il via vai di motorini, automobili e carretti. Ricordo lo stupore davanti ai templi, il profumo dell'incenso e il silenzio rispettoso di alcuni angoli più nascosti. Ricordo Chiang Mai con la stessa tenerezza con cui si guardano i bambini. Ricordo l'ospitalità che andava a braccetto con la necessità di sopravvivere, il confine invisibile tra la cordialità e il marketing che continua a lasciarmi sorpresa. Ricordo i sorrisi di cui avevo solo sentito parlare e ricordo di come ho imparato a riconoscere quelli meno sinceri. Ricordo la generosità di una signora che, al mercato, ci offrì un frutto che tanto ci incuriosiva, senza chiedere nulla in cambio. Ricordo gli smoothies al mango, le tanto desiderate mini banane e il Pad Thai.

mercoledì 21 giugno 2017

Maki vegani con quinoa e asparagi

Quinoa vegan maki sushi

[Scroll down for the English recipe]
Sono una grande curiosa e la mia volontà di conoscere ed esplorare interessa naturalmente anche la cucina. Quando viaggio non manco di assaggiare le specialità locali e se vengo a conoscenza di un ristorante etnico della mia città, appena posso vado in avanscoperta. Sono pochi gli alimenti che non mi piacciono e nel corso degli anni ho lavorato su me stessa per apprezzare anche quelli che da bambina non amavo.
Uno degli esempi che mi viene in mente è la polenta: da piccola non la mangiavo e solo dopo qualche anno ho iniziato ad apprezzarla, prima con tanto stracchino e poi anche con un filo d'olio, in semplicità. Oggi trovo che l'aspetto migliore della polenta sia la porzione che avanza e che si mangia fredda, a colazione o a merenda. Quella e la crosticina che si forma sulle pareti del contenitore in cui papà e mamma la versano in sincronia, come vuole la tradizione, sono decisamente le cose che preferisco della polenta. E pensare che non mi piaceva nemmeno!

martedì 13 giugno 2017

Dip di fave, piselli e rucola

Pea and broad bean hummus with arugula

[Scroll down for the English recipe]
La settimana scorsa avrei voluto condividere con voi questa e altre ricette, volendo essere precisi ormai (quasi) fuori stagione. Questa volta però non è stata la mancanza di tempo a tenermi lontana dalle nostre chiacchiere, ma uno degli incubi che tormenta - almeno credo - chi come me deve contare sul computer per il normale svolgimento delle proprie attività. Ebbene, il mio fido compagno di università, di blog e persino di tempo perso a fare nulla ha deciso di rompersi e di non accendersi più ed io mi sono sentita come Carrie Bradshaw, inerme e sconsolata. Non so ancora cosa gli sia successo, ma dopo sette o forse otto anni di onorata carriera, direi che il mio vecchio computer può tranquillamente trascorrere il suo meritato riposo lontano dalle mie dita e al riparo dagli schizzi di caffè. Il tempo di trovare un sostituto in grado di colmare il vuoto e un po' più performante rispetto al vecchio, ed eccomi qua a fare i conti con una tastiera che ha la missione di insegnarmi a scrivere di nuovo senza guardare.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...